Come investire nell’oro bene rifugio per eccellenza

Tempo di Lettura: 4 Minuti

Come investire nell’oro, bene rifugio per eccellenza la ricchezza degli stati si misura con l’oro, metallo la cui quotazione è sempre in crescita.

Ma guarda caso più nel mondo cresce la povertà più l’oro questo metallo prezioso aumenta.

Oggi chi investe non lo fà col mattone come negli anni passati, lo fà con l’oro.

Ormai nelle città, nei paesi i compra oro sono in crescita un motivo ci sarà?

La gente tartassata dalle tasse è costretto a vendere ricordi che non avrebbero voluto mai distaccarsi anelli, collane, bracciali, ecc…

La storia insegna perché si ripete, nei momenti di crisi economiche, l’oro ha un ruolo importante è considerato il bene di rifugio per eccellenza.

Sono questi i momenti che i mercati hanno un maggiore movimento è considerato il simbolo del bene di rifugio.

 

È successo anche nei primi mesi dell’inizio del 2020 l’oro aumenta il proprio valore visto la diffusione del COVID-19.

Lo è stato nel biennio 2005/06 e durante la crisi bancaria a livello globale nel 2007/08.

Oggi anche tu puoi investire nell’oro senza spendere cifre esorbitanti puoi comperare oro 999,9 puro dove il tuo denaro cresce e non svaluta, ed in caso di crisi hai in mano qualcosa che puoi rivendere.

 

 

 

 NE VUOI SAPERE DI PIU’ CONTATTAMI

Perchè l’oro è così richiesto?

L’oro è un materiale anticiclico significa che aumenta il suo valore nei momenti di crisi economiche.

Essendo un bene materiale è molto più ambito nei confronti di quello che sono gli strumenti finanziari che levato il loro valore non sono altro che carta.

Nel acquistare l’oro meglio evitare il lingotto da un chilo, visto il valore elevato è più difficile da rivendere.

Si consiglia formati piccoli che vanno dai 5 e i 100 grammi, il loro mercato e più ampio.

Come investire nell’oro, bene rifugio per eccellenza, visto la caratteristiche dell’oro.

La principali caratteristiche che danno valore all’oro è la sua scarsità.

E su questo principio che si basa il bitcoin, che spesso è chiamato oro digitale in generale criptovaluta.

Come l’oro, il successo delle criptovalute si basa tutto sul principio della scarsità.

Storia dell’oro, come investire nell’oro, bene rifugio per eccellenza. 

Ci sarebbe da parlare per settimane per tutta l’importanza che ha avuto nella storia del mondo.

Dagli antichi Egizi,  in America con i famosi cercatori di oro, ma questa è storia recente, quando sangue è stato versato per questo metallo prezioso.

In tanti casi proprio l’oro è stata la salvezza delle famiglie, ma soprattutto di alcune nazioni ricche di questo metallo che hanno risolto problemi di povertà grazie ad esso.

Cenni storici sull’oro per evidenziare l’importanza di questo metallo.

Gli Egizi non davano importanza economica all’oro, nella società dei faraoni si applicava il baratto ed i servi erano pagati con cibo e regali ed era considerato metallo di natura divina.

Indistruttibile, associato al sole, a differenza dei Romani, che lo consideravano moneta di scambio. 

L’oro per gli egizi era chiamato pelle degli idei e da questo si può capire come giocasse un ruolo chiave nel panorama religioso egizio.

Era utilizzato per maschere funerarie famosa per ricordala era la maschera d’oro puro di Tutankhamen .

Usato per realizzare statue di divinità per cerimonie, per creare gioielli reali.

Tanto per ricordarne una, nel film i dieci comandamenti, quando Mosè stava sul monte Sinai, il suo popolo appena liberato dalla schiavitù crearono un bue d’oro e lo adorarono.  

 Lungo i fiumi e nelle miniere veniva estratto l’oro .

I principali centri di estrazione era l’antica Nubia dal termine nub, deriva dal geroglifico con forma di collare che significa oro.

L’oro che veniva estratto o raccolto lungo i fiumi aveva una purezza compresa fra i 17 e i 23 carati si estraeva intorno ai 10 quintali annui nel periodo faraonico.

Geologicamente, la presenza dell’oro va dalle rive del Nilo fino a est alla Penisola Araba, per continuare a sud nella regione del Mozambico.

Per la sua estensione era chiamato anche scudo arabo nubiano.

L’ORO gli scrivani di Ramses III lo distinguevano in due modi oro di montagna e oro d’acqua estratto dai depositi alluvionali.

Le miniere più importanti erano: Wadi Sid, Umm Fawakhir, Wadi Hammamat, Bir, Wadi Abbed, Abu Zawal, adi Allaqi Buhen,  SemmaWadi el Hudi.

 Nell’antico Egitto sono stati creati i primi gioielli.

Gli egizi grandi appassionati di gioielli, davano importanza al colore dei loro gioielli.

Sia le donne che uomini  amavano adornarsi di ciondoli, perché considerati simboli di protezione per la salute e contro il male.

I gioielli venivano raggruppati in diverse varietà, amuleti, collane, pendenti, anelli, bracciali, diademi, collari, per arrivare alle cavigliere.

Il colore preferito nell’antico Egitto per i gioielli reali era il blu.

Tra le gemme amate, il turchese, che rappresentava il simbolo di gioia, piacere e pulizia.

I gioielli di colore verde simboleggiavano la fertilità ed il successo, augurava un abbondante raccolto.

Per chi moriva si faceva indossare una collana rossa, per omaggiare la sete di sangue della dea Isis.

 

 

 

 NE VUOI SAPERE DI PIU’ CONTATTAMI

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti al blog per le Novità
IL MEGLIO DEL VERO MADE IN ITALY 15% 50% 70%

REGISTRATI