Storia e festival della ventricina a fresagrandinaria

Storia e festival della ventricina a fresagrandinaria

 

I Ricordi vanno in dietro nel tempo, ero piccolo tutti avevano la stalla era una fonte di ricchezza.

Le galline, i polli, i tacchini, i conigli, i muli, gli asini, e per i più fortunati il cavallo. 

In tutto questo non mancava il maiale re della stalla allevato da piccolo doveva mangiare 3 volte al giorno  per aumentare di peso ed essere pronto per il periodo invernale.

Doveva essere trasformato in: Salsicce, salamini, ventresche, costate, lardo affumicato, ecc….

La vescica o Vscich diventava la regina della casa coccolata per tutto il tempo di stagionatura, e per tutto il tempo di maturazione. 

Le attenzioni erano costanti, diventava il pasto speciale di fine mietitura e trebbiatura e per le feste di famiglia.

Fatta con le migliori carni  del maiale, cosce, spalle ed altro, questa lavorazione prende il nome di ” la Vescica” in dialetto – la Vscich.

La carne  selezionata viene ricontrollata per evitare che qualche pezzo di carne indesiderato poteva rovinare la produzione. 

Finocchio selvatico, sale, peperone trito sia dolce che piccante  gli ingredienti.

Quest’ultimo ottenuto con la pigiatura con un antico attrezzo ” la Pila” in uso a Fresagrandinaria .

Finito la lavorazione della Vscich  si passava ad una Vscich tutta particolare quella di ventresca, racchiudeva tutte le parti grasse come ventresca piccoli avanzi di magro misti a grasso, guanciale ecc.. non si buttava niente.

Il grasso in eccesso veniva trasformato in strutto, serviva per proteggere il prodotto finale e per tenerlo morbido. 

Fatto lo strutto vengono fuori i ciccioli dove le donne realizzavano squisite pizze.

 Per una buona essiccazione il calore del camino, mentre il fresco delle cantine e cantine scavate nella roccia per una buona stagionatura.

Storia e festival della ventricina a fresagrandinaria

 

Storia e festival della ventricina a fresagrandinaria
                         LA VSCHIC
Storia e festival della ventricina a fresagrandinaria
LA VSCHIC    FRESAGRANDINARIA

                                               

 

 

 

 

 

La Vscich di ventresca era la prima ad essere mangiata era il test su tutto il lavoro svolto.

Ricordo quando mio padre andava ad aiutare zio Gaetano, fu uno dei primi a commercializzare la Vscich .

Inizialmente cresceva i maiali a Palmoli in Fonte la Casa e da li commercializzava nella zona le famose Vscich.

Successivamente iniziò l’attività a Fresagrandinaria durò poco tempo perche si trasferì a Chieti, successivamente a Vasto.

Durante questo periodo altri iniziarono a  produrre Vscich per venderli nel territorio ed oltre.

Da non dimenticare le macellerie ma soprattutto i tre ristoranti che gareggiavano a chi era il numero uno.

Il nome Ventricina fece gara con il nome Vscich, ma quest’ultima deve cedere il passo quando il prodotto solcò i confini dell’Abruzzo per arrivare fino a Roma.

Commercialmente il nome si prestava meglio alla vendita e pian piano prevalse il nome Ventricina. 

Il tempo ha reso questo prodotto famoso in tutta la penisola,  il Gambero Rosso ne parla. 

La Ventricina a FRESAGRANDINARIA la puoi trovare dal ristorante Donuol meglio su prenotazione. 

Tocca a Fresagrandinaria la 21ª edizione del Festival della ventricina del Vastese, si svolgerà sabato 18 e domenica 19 luglio 2020. 

Abbiamo parlato della Vscich , ma bisogna chiarire perchè il nome Ventricina!!!  Perchè questo nome.

Alcuni asseriscono: Quando le Vschic venivano fatte con la vescica del maiale  quella fatta con  ventresca ed altrie parti del maiale la piu grassa per evitare di confondersi la chiamavano Ventricina .

festival della ventricina a fresagrandinaria
VENTRICINA DI FRESAGRANDINARIA
""</p
                                VENTRE DEL MAIALE

 

 

 

 

 

 

 

La  Vschic  è diversa dalla Ventricina,  mentre la prima è fatta con la vescica del maiale la Ventricina è fatta con il ventre del maiale. 

Anche se la preparazione dell’impasto è la stessa la qualità e la riuscita del prodotto finale è diverso, i più esperti sanno il perche.

Una quasi novantenne mi racconta: Nel 1984 ho fatto 273  Vscich ed una Ventricina che sfiorava i nove kg, oltre a suppressate e salsicce. 

vescica del maiale
VESCICA DEL MAIALE
Storia e festival della ventricina a fresagrandinaria
VENTRICINA FRESAGRANDINARIA
peperoni
Peperoni di Fresagrandinaria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È bello riportare alla luce storie che il tempo sfuma nei dettagli dove le etnie inseritosi nel comune di Fresagrandinaria quasi vanno a cambiare la storia e il dialetto del mio paese.

La Vscich rimane la Vscich, la Ventricina rimane la Ventricina, e quando dico Fresa mia dirò:FRESA MO, FROISCA MO  OPPURE  FRESCIA MO. 

 ( Vscich- Veschic- Vscik- Vsciks – Copyright © 2019 – 2020 Stella Doriano Tutti i diritti riservati)

 

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: